“Soldi a fondo perduto per gli agriturismi che fanno lavori per l’efficienza energetica, rinnovabili e nuovi servizi. La Regione finanzia fino al 50% dell’investimento”

Migliorare le strutture d’accoglienza e ricevere così più ospiti. marche-agriturismo-bando-2016-ubisol-1.jpgE’ a questo scopo che la Regione Marche mette a disposizione degli agriturismi 1 milione e mezzo di euro. Il bando è stato pubblicato alla fine di gennaio, per le domande c’è tempo fino alle ore 13 del prossimo 29 aprile. Il finanziamento è in conto capitale: si tratta cioè di soldi a fondo perduto, che arrivano fino al 50% dell’importo del progetto. Per intenderci: se investo 100, la Regione mi dà 50 versando i soldi direttamente sul mio conto corrente. Il contributo massimo concedibile è di 200mila euro. Non viene indicato un minimo di investimento. Tutte le spese devono essere sostenute dal giorno successivo a quello della domanda.

QUALI LAVORI POSSONO ESSERE FINANZIATI? – I progetti per gli agriturismi devono avere come obiettivo il miglioramento della struttura. Sono ammesse quindi le ristrutturazioni. Il bando spiega che sono finanziabili “opere edili di recupero dei fabbricati aziendali esistenti da destinare all’attività agrituristica (accoglienza in camere e/o in unità abitative – somministrazione alimenti e bevande – fattoria didattica – attività ricreative/culturali – attività e servizi complementari etc.), riconducibili esclusivamente agli interventi di manutenzione straordinaria o restauro e risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia (articolo 17 L.r. 21/2011)”. Viene finanziato anche il recupero o il restauro degli infissi esistenti.

Sono finanziabili anche le sistemazioni di piazzole per la sosta di tende, roulottes e caravan, la realizzazione di percorsi didattici, sportivi, escursionistici o ricreativi e di strutture sportive. Rientrano anche arredi e attrezzature. Sono finanziabili anche le spese di progettazione e consulenza (fino al limite del 10% dell’investimento totale).

EFFICIENZA ENERGETICA E RINNOVABILI – Tra le opere finanziabili c’è praticamente tutto quello che riguarda l’efficienza energetica. Possono essere quindi presentati progetti per tagliare le bollette di gas e luce dell’agriturismo. Il bando recita che è ammesso a finanziamento la “Realizzazione e/o adeguamento degli impianti tecnologici (termico – idrosanitario – elettrico etc.) attraverso l’introduzione di tecnologie innovative volte al risparmio energetico e alla utilizzazione di fonti energetiche rinnovabili necessari all’attività agrituristica”.bando-agriturismi-marche-ubisol.jpg

Va sottolineato come il bando ritenga un lavoro prioritario quello per “Investimenti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, nei limiti del fabbisogno aziendale per l’attività agrituristica”.

MISURA DEL FINANZIAMENTO – Nelle zone montane l’importo del finanziamento è del 50% se il progetto si basa su interventi di edilizia sostenibile (come appunto efficienza energetica e rinnovabili), altrimenti è del 45%. Per le zone non montane, i contributi a fondo perduto sono del 35 e 40 per cento (sempre a seconda che si tratti di interventi che comprendano l’edilizia sostenibile o no).

QUALI IMPRESE VENGONO FINANZIATE? – L’impresa che presenta la domanda deve essere iscritta all’anagrafe delle aziende agricole e avere un partita Iva con codice “attività agricola”, stesso requisito che si richiede per il codice Ateco della camera di commercio. In sostanza, deve essere un vero agriturismo e avere sede nella Regione Marche (in caso di più sedi, almeno una deve essere sul territorio marchigiano). Bisogna inoltre avere la disponibilità degli immobili. Deve esserci quindi una delle seguenti condizioni: titolo di proprietà, usufrutto, contratto di affitto (scritto e registrato) o l’atto di conferimento a una cooperativa di conduzione.

REQUISITI DEL TITOLARE – La domanda deve essere presentata da imprenditori agricoli, così come individuati dall’articolo 2135 del codice civile, che siano iscritti all’elenco della Regione Marche degli operatori agrituristici.

PER TUTTE LE INFORMAZIONI E’ POSSIBILE CONTATTARE UBISOL AL NUMERO VERDE 800 131 847 O ALLA MAIL INFO@UBISOL.IT

Chiudi il menu
Richiedi un sopralluogo e un preventivo gratuito
Inviare
Sito Wordpress Responsive: Pensareweb Siti Wordpress