• News

“Prime immagini del concentratore solare in fase di sviluppo nei laboratori Ubisol. Matteo Muccioli sta effettuando i test pratici con il nuovo modello a geometria MuMa”

Una foto ricordo con gli studenti dell’Itis di Palermo per uno dei primi test del concentratore solare MuMa. concentratore-solare-muma-matteo-muccioli-ubisol-2.jpgE’ in fase di sviluppo il progetto ideato da Matteo Muccioli, una realizzazione che porterà allo sfruttamento ottimale dell’energia. La “geometria MuMa” è quella che è stata messa a punto nel 2012 dall’ingegnere meccanico di Igea Marina Matteo Muccioli, ora impegnato nello sviluppo del secondo prototipo nei laboratori Ubisol di Rimini.

A cosa servirà il concentratore solare al quale lavoranno Matteo Muccioli e Ubisol? L’idea è quella di ottimizzare la produzione di energia pulita catturando i raggi solari e utilizzando il calore attraverso un sistema che prevede un processo che è la parte essenziale del progetto. Il sistema si basa sull’utilizzo di specchi e di lenti di Fresnel che permettono di concentrare la luce solare in un unico punto.

Durante concentratore-solare-muma-matteo-muccioli-ubisol-a.jpgil test del 10 dicembre 2014, la temperatura massima raggiunta è stata di 815°C, un primo passo verso l’ottimizzazione del concentratore.

Nelle foto, scattate davanti ai laboratori Ubisol di Rimini, l’ingegnere Matteo Muccioli mentre mostra il prototipo di concentratore solare a geometria MuMa a quattro studenti dell’Itis Vittorio Emanuele III di Palermo, giunti dalla Sicilia per effettuare un periodo di stage nella sede Ubisol (da sinistra l’ingegner Matteo Muccioli con Giampiero Cirrincione, Antonino Ingrassia, Partheepan Thiyagalingam e Francesco Giordano).

Chiudi il menu
Richiedi un sopralluogo e un preventivo gratuito
Inviare
Sito Wordpress Responsive: Pensareweb Siti Wordpress