comfort abitativo e risparmio

Sistemi ibridi

L’innovazione nel campo del riscaldamento domestico si materializza nei Sistemi Ibridi, una soluzione all’avanguardia che combina il meglio della tecnologia esistente per garantire comfort, efficienza energetica e rispetto per l’ambiente. Questi sistemi rappresentano una rivoluzione per le abitazioni moderne e un ottimo compromesso sia in termini di convenienza che di sostenibilità. I Sistemi Ibridi offrono inoltre il vantaggio di poter funzionare correttamente con la maggior parte degli impianti “tradizionali” a termosifone e non richiedono interventi complessi o invasivi nelle abitazioni.

La tecnologia ibrida, che combina e integra pompa di calore e caldaia a gas, non solo assicura una gestione ottimale delle risorse energetiche disponibili, ma contribuisce anche alla diminuzione dell’impatto ambientale delle abitazioni, allineandosi perfettamente con le esigenze di un mondo sempre più orientato verso la sostenibilità. Inoltre, fattore non ultimo come importanza, i sistemi ibridi permettono risparmi fino al 50% rispetto alle caldaie convenzionali.

Approfondimenti

AFFIDATI AL TOP DELLA TECNOLOGIA E DEL KNOW HOW

I nostri sistemi ibridi

Un elemento cruciale che distingue i sistemi ibridi è la capacità di far operare due apparati in parallelo. In termini semplici, si tratta di un sistema che combina in modo efficiente il lavoro di una pompa di calore e quello di una caldaia, funzionando sia a gas che a elettricità.

Rotex, pioniere insieme a Daikin in questo campo, illustra i benefici dell’ibrido sottolineando come, a seconda della temperatura esterna, dei costi energetici e delle necessità termiche, il sistema ibrido Rotex può attivare la pompa di calore, la caldaia o entrambe. L’obiettivo è garantire l’operatività nella modalità più vantaggiosa dal punto di vista economico.

In pratica, l’impianto di riscaldamento non si limita più all’uso del gas, come nel caso delle caldaie tradizionali, ma sfrutta anche l’elettricità, optando per la combinazione più efficiente per ottimizzare i risparmi.

Qual è l’impatto di questa tecnologia sulle spese domestiche e sulle bollette? Dalle installazioni effettuate finora, i tecnici di Ubisol hanno identificato alcuni parametri basati su esempi tipici in condizioni ideali, evidenziando un risparmio che può raggiungere il 50% rispetto alle caldaie convenzionali.

quanto si risparmia con le pompe di calore?

Effetti sulla bolletta del gas

Le pompe di calore sono capaci di produrre più energia termica rispetto all’energia elettrica assorbita. Permettono così di abbattere i costi di riscaldamento a lungo termine, compensando l’investimento iniziale grazie ai risparmi in bolletta.

Già un sistema ibrido collegato a un impianto a termosifone tradizionale è in grado di ridurre fino al 50% la bolletta del gas in virtù del suo alto grado di efficienza energetica.

Se poi la pompa di calore viene abbinata a un impianto di riscaldamento radiante di fatto la bolletta del gas si riduce a zero (e si può fare a meno dell’allacciamento alla rete).

Se oltre al riscaldamento radiante l’edificio dispone infine di un impianto fotovoltaico con sistema di accumulo si può parlare di “casa a bollette zero” perché l’energia elettrica necessaria alla pompa di calore per funzionare viene fornita dai pannelli fotovoltaici. 

Bolletta del gas senza Pompa di Calore
100%
Bolletta del gas con Pompa di Calore Ibrida
50%
Bolletta del gas con Pompa di Calore e Riscaldamento Radiante
0%
schema sistemi ibridi con pompa di calore e caldaia a condensazione

TECNOLOGIA AL SERVIZIO DEL FUTURO

Sistemi ibridi Come funzionano?

I Sistemi Ibridi si caratterizzano per la loro capacità di integrare due sorgenti energetiche diverse, solitamente una pompa di calore e una caldaia a gas, per ottimizzare il consumo energetico e ridurre le emissioni di CO2. La peculiarità di questi sistemi risiede nella loro flessibilità: sono in grado di selezionare automaticamente la fonte energetica più efficiente ed economica in base alle condizioni esterne e alle necessità di riscaldamento o raffrescamento dell’abitazione.

Grazie a una gestione intelligente delle risorse, i Sistemi Ibridi offrono notevoli vantaggi in termini di risparmio energetico. Le analisi condotte su diverse installazioni hanno evidenziato come questi sistemi possano portare a una riduzione dei costi di gestione fino al 50% rispetto ai tradizionali sistemi di riscaldamento, rendendo l’investimento particolarmente vantaggioso nel medio-lungo termine.

In conclusione, i Sistemi Ibridi rappresentano una scelta ideale per chi cerca una soluzione di riscaldamento moderna, efficiente e rispettosa dell’ambiente. Grazie alla loro versatilità e alla capacità di adattarsi alle diverse esigenze, questi sistemi si pongono come una solida alternativa per migliorare il comfort domestico, riducendo al contempo i costi energetici e l’impronta ecologica delle nostre abitazioni.

App controllo sistema ibrido

CON NOI RISPARMIO E CONFORT SENZA PENSIERI

Un'installazione zero problemi

I sistemi ibridi si integrano facilmente con l’impianto di riscaldamento già in uso, evitando modifiche ai radiatori o al sistema di distribuzione del calore. Ciò si traduce in costi di installazione ridotti e in una maggiore facilità di implementazione.

Questi sistemi sono particolarmente efficienti dal punto di vista energetico, grazie alla loro capacità di ottimizzare l’uso delle risorse. Configurati per privilegiare un approccio ecologico, minimizzano l’impiego di energia primaria.

L’utente ha la libertà di selezionare la modalità più vantaggiosa economicamente, immettendo nel sistema il costo dell’energia elettrica per kilowattora e quello del gas per metro cubo. In base a diversi fattori, come la temperatura interna desiderata e le temperature esterne ed interne rilevate, il sistema decide automaticamente la modalità operativa più efficiente per ridurre al minimo le spese energetiche.

incentivi e bonus

Tanti vantaggi per le famiglie

Per le famiglie interessate ai sistemi ibridi in Italia, ci sono diversi incentivi e agevolazioni fiscali nel 2024 che possono rendere l’installazione di queste soluzioni di riscaldamento più accessibile:

Superbonus 110%

Questo incentivo permette una detrazione fiscale dell’imposta lorda per specifici interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici. È applicabile fino al 31 dicembre 2025 per interventi come l’isolamento termico e la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con sistemi più efficienti, inclusi quelli ibridi​​.

Ecobonus 65% e 50%

Offre una detrazione del 65% e del 50% su IRPEF e IRES per interventi di riqualificazione energetica, inclusa l’installazione di sistemi di riscaldamento più efficienti come i sistemi ibridi. La detrazione è ripartita in 10 quote annuali di pari importo​​.

Bonus Casa 50%

Prevede detrazioni Irpef del 50% per interventi di ristrutturazione edilizia, manutenzione ordinaria e straordinaria, che includono l’installazione di sistemi ibridi. Anche in questo caso, la detrazione è prevista per spese fino a un massimale di 96.000€ per unità immobiliare e va indicata nella dichiarazione dei redditi​​.

Conto Termico 2.0

Si tratta di un contributo statale che incentiva interventi per l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili, compresa l’installazione di sistemi ibridi. Gli incentivi possono coprire fino al 65% delle spese sostenute​​.

Bando Stufe della Regione Umbria: Anche se specifico per la Regione Umbria, questo bando incentiva la sostituzione di vecchi impianti di riscaldamento con soluzioni più moderne e sostenibili, inclusi i sistemi ibridi. La detrazione, sommata al Conto Termico, può arrivare fino al 95% della spesa complessiva dell’intervento​​.

Modulo di contatto

Per avere informazioni sulle installazioni Ubisol, sui bonus statali, sui vantaggi e sulle tecnologie che adottiamo oppure per richiederci (senza impegno) un preventivo compila questo modulo e sarai presto ricontattato dai nostri operatori.

Casa con Fotovoltaico

MASSIMIZZAZIONE DEI VANTAGGI A GARANZIA DELLA SOSTENIBILITÀ

Sistemi ibridi e fotovoltaico: una sinergia che amplifica i benefici

L’accoppiata tra sistemi di riscaldamento ibridi e impianti fotovoltaici porta a un netto incremento dei benefici, anche e soprattutto economici.

Grazie all’utilizzo dei pannelli fotovoltaici, una parte significativa dell’energia elettrica necessaria per il riscaldamento (e in particolare per far funzionare la pompa di calore) viene prodotta direttamente dal sole, senza alcun costo aggiuntivo.

I brand delle pompe di calore che trattiamo

Quali marchi usiamo per i sistemi ibridi?

Ubisol dispone di una vasta gamma di pompe di calore e sistemi ibridi e offre soluzioni avanzate adatte alle più svariate esigenze abitative e aziendali.

togliamo ogni dubbio

Le domande più ricorrenti (FAQ) sui Sistemi Ibridi

Se hai domande o dubbi sui sistemi Ibridi, sulle pompe di calore o su qualunque altro tema connesso ti consigliamo di parlare direttamente con gli operatori Ubisol attraverso i nostri contatti oppure di consultare qui sotto la sezione delle FAQ.

Cosa è in genere un sistema ibrido?

Un sistema ibrido è un impianto costituito da tecnologie diverse: più generatori di calore alimentati da fonti energetiche differenti, di solito un combustibile fossile e una fonte rinnovabile.

I nostri sistemi ibridi constano di una pompa di calore e di una caldaia a condensazione. La pompa di calore porta la temperatura dell’acqua fino a dove riesce (alimentandosi con una fonte rinnovabile e corrente elettrica), la caldaia a condensazione innalza ulteriormente la temperatura dell’acqua per renderla utilizzabile negli impianti di riscaldamento tradizionali (a termosifone).

Fino al 50% dei consumi di gas se l’impianto è correttamente dimensionato e impostato.

Se si parte da un impianto di tipo tradizionale un sistema ibrido conviene sempre grazie ai risparmi sulla bolletta del gas che garantisce.

È inoltre preferibile un sistema ibrido alla sola pompa di calore in tutti i casi nei quali occorra molta acqua calda (in un condominio dotato di riscaldamento centralizzato ad esempio), giacché la pompa di calore da sola potrebbe non garantire il sufficiente apporto di acqua calda sanitaria. In questi casi il sistema ibrido è il più indicato. 

Nella maggior parte dei casi sì ed uno dei motivi per cui i sistemi ibridi stanno avendo tanto successo. È possibile installare un sistema ibrido, basato su pompa di calore più caldaia a condensazione, sulla maggior parte degli impianti a termosifone.

Un sistema ibrido è composto da più elementi, ma non necessita di grandi spazi per l’installazione: un’area ospita il copro caldaia/pompa di calore (che è di dimensioni compatte), per l’unità esterna si opta per una soluzione sul terrazzo o in giardino (o negli spazi esterni dell’impresa).

Sì, è possibile installare il sistema ibrido se in casa o in azienda se si hanno termosifoni tradizionali. Non è necessario, quindi, avere un riscaldamento radiante (a pavimento, a soffitto o a parete). Il progetto è semplice e immediato e i sistemi ibridi nascono anche a questo scopo.

Tutti i sistemi ibridi che installiamo scelgono autonomamente il funzionamento più conveniente. Non occorre intervenire di volta in volta: tutto viene regolato al momento dell’installazione. Il sistema dà priorità di volta in volta alla pompa di calore o alla caldaia, a seconda di ciò che risulta più vantaggioso. Con due fonti di energia a disposizione, inoltre, ci si tutela dalle continue fluttuazioni e dall’incertezza del futuro che caratterizzano i prezzi dell’energia.

Sui termosifoni verranno installate, solitamente, le valvole termostatiche, che aiutano il processo di risparmio energetico e consentono l’accesso ad alcune categorie di incentivi statali o locali.